Cerca in YouTube:

Loading...

venerdì 11 agosto 2017

Bicistaffetta lungo la Ciclovia Tirrenica


Partiranno da Ventimiglia i 50 ambasciatori della 17esima edizione di Bicistaffetta, la manifestazione organizzata ogni anno da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, per promuovere la realizzazione della rete ciclabile nazionale Bicitalia. L’intento è quello di sensibilizzare Bicitalia 19 –  da Ventimiglia a Pisa), percorso identificato anche dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti come prioritario nei finanziamenti della ciclabilità nazionale, sulla base dell’impegno già dimostrato dalle Regioni Liguria e Toscana sulla mobilità sostenibile. Bicistaffetta attraverserà per intero la Liguria, regione che, con il programma Rete Ciclabile Ligure, ha avviato un lavoro organico di
potenziamento degli itinerari protetti da percorrere in bicicletta. Ne è prova la Ciclovia del Parco Costiero di Sanremo (da Ospedaletti a San Lorenzo al mare) coinvolgendo  rappresentanti delle istituzioni e le comunità locali sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica e per il cicloturismo. Dal 24 al 30 settembre verrà mappato il tratto settentrionale della Ciclovia Tirrenica (itinerario, una delle più belle d’Italia con i suoi 25 Km, recuperati in parte dalla ferrovia dismessa).C’è ancora molto da fare- ha affermato Antonio Dalla Venezia, consigliere nazionale FIAB e responsabile di Bicitalia- Nei momenti di confronto con gli amministratori locali e con associazioni, imprese 
turistiche. L’obiettivo è promuovere un nuovo impegno culturale affinchè nei prossimi anni si riescano ad attivare i finanziamenti necessari a
completare alcuni tratti cruciali,
garantire, collegamenti protetti tra i principali centri urbani, recuperare altri percorsi di ex ferrovia e consentire al territorio di fare un salto di qualità”. Sono previsti i seguenti interventi: il tratto tra San Lorenzo al mare e Andora; il recupero della ciclovia dell’Ardesia (da Lavagna a Bassi di Tribogna); il collegamento fino a Monterosso della Ciclovia delle Cinque Terre. Al termine dei 5 giorni di pedalate nella parte ligure della Ciclovia Tirrenica, Bicistaffetta approderà in Toscana “ Già oggetto di studio di fattibilità da 
parte della Regione Toscana, questo tratto non è
ancora realizzato- spiega Antonio Dalla Venezia-
Dunque è fondamentale valorizzare gli interventi già esistenti, come i molti itinerari ciclabili fra Massa e Pisa o le ciclovie urbane di Massa Carrara e di Viareggio, ricucendo i diversi tratti. Per dare continuità al percorso affinchè possa davvero rappresentare un volano per il turismo sostenibile in bicicletta, contribuendo ad allungare la stagione turistica è necessario rendere ciclabile l’attraversamento del fiume Serchio”. Sabato 30
settembre Bicistaffetta arriverà a Pisa, dove si terrà l’evento di lancio del progetto “Itinerari 
Turistici Sostenibili” del PC Interreg Italia- Francia Marittimo promosso dalla Regione Toscana, denominato “Mobilità e Turismo sostenibile: un’opportunità per la cooperazione transfrontaliera”. Saranno affrontati temi relativi
 ai finanziamenti europei e nazionali, alla 
governance e agli standard delle ciclovie. Un
prologo internazionale sarà quello di sabato 23 settembre con pedalata da Ventimiglia a Mentone e ritorno, seguita da un incontro istituzionale inerente al collegamento transfrontaliero Italia/Francia. Il turismo in bicicletta è in fortissima crescita e muove un bilancio di circa 3,2 miliardi di euro solo in Italia. “Con Bicistaffetta vogliamo far presente a tutte le amministrazioni locali attraversate dalla Ciclovia Tirrenica che, finalmente, il Governo ha stanziato i primi fondi dedicati a questo tratto- ha dichiarato Giulietta Pagliaccio, presidente Fiab. Quello che serve è dare progettualità ed agire concretamente in modo celere”.
                                 Giuseppina Serafino